Al via il più grande sistema di accumulo collegato ad eolico

Il 20 Novembre è stato inaugurato a Pietragalla, in Provincia di Potenza, il primo sistema di storage al litio collegato ad un impianto eolico. Il progetto di Enel Green Power, che ha visto come protagonisti Loccioni, Samsung SDI e TDE Macno (azienda del gruppo BDF Industries), ha l’obiettivo di sperimentare nuove soluzioni per ovviare alla minore programmabilità di alcune fonti rinnovabili e gestirne l’immissione in rete. Si aprono così nuove opportunità per l’utilizzo delle energie rinnovabili.

“In questo contesto stiamo sviluppando partnership tecnologiche con soggetti leader in questo settore e la cooperazione con Loccioni è stata estremamente efficace.” Ha dichiarato Riccardo Amoroso, che insieme all’assessore allo sviluppo economico Raffaele Liberali, al Managing Director Samsung Europe Mr Micheal Son e al nostro Damiano Loppi, ha tagliato il nastro verde dell’impianto. “Siamo molto soddisfatti dell’attività di integratore che ha svolto con noi e vediamo positivamente per il futuro la possibilità di replicare questa esperienza”.

Il sistema di accumulo da 2MW/2MWh è collegato ad una cabina primaria di alta tensione ed è integrato all’impianto eolico più grande di Enel Green Power in Italia, costituito da 9 turbine da 2 MW ciascuna per una capacità installata totale di 18 MW. La soluzione, in grado di fornire servizi ancillari alla rete, si inserisce in un progetto più ampio di co-sviluppo tecnologico che vedrà le imprese lavorare in sinergia per i prossimi due anni al fine di ottimizzare le tecnologie, i costi ed i benefici che tali progetti possono assicurare al mondo delle rinnovabili.

Il ruolo di Loccioni, che da oltre 40 anni sviluppa soluzioni innovative a supporto di differenti settori tecnologici, è stato quello di integrare e far comunicare le soluzioni degli altri partner, aggiungendo intelligenza alla soluzione con un Energy Management System, che permette al sistema di eolico di integrarsi in maniera efficiente alla rete elettrica italiana, fornendole servizi indispensabili a garantire la sicurezza dell’intero sistema.

L’impegno e l’investimento di tutte le imprese coinvolte nel progetto vanno nella direzione di massimizzare la produzione e l’efficienza delle rinnovabili e di ridurre gli squilibri generati da questi sistemi sulla rete elettrica.

In questo scenario di evoluzione della rete da generazione centralizzata a distribuita, le soluzioni di storage rappresentano un fattore strategico per lo sviluppo del nuovo paradigma energetico a livello italiano e mondiale.

I commenti sono chiusi.