Il Leaf Meter Loccioni nella Collezione Farnesina Design

Il LEAF Meter Loccioni è stato selezionato tra le eccellenze del design nazionale per la Collezione Farnesina Design.
Sarà ambasciatore nel mondo dell’innovazione tecnologica e del design di processo italiani.

Il Ministro degli Affari Esteri inaugura la “Collezione Farnesina Design”, una selezione di installazioni innovative, espressione delle nuove forme della creatività italiana, realizzate espressamente per il Palazzo della Farnesina da importanti designer. 

Il progetto, voluto dal Ministero degli Affari Esteri Franco Frattini mira a promuovere nel mondo l’eccellenza del design italiano, punto d’incontro tra conoscenze industriali e artistiche e settore dinamico nel quale l’Italia vanta un consolidato primato. Le installazioni esposte sono state realizzate dalle aziende: Ad Hoc, Artemide, Bernini, Bosa, Cerruti, Baleri, Domodinamica, Ducati, Elica, Ifi, Knoll, Loccioni, Matteo Grassi, Metalco, Progetti, Rondine Motor, Stone, Venini, Voltolina e progettate da prestigiosi designer italiani. 

Nel 2008 è stata inaugurata la LEAF Community Loccioni. Tecnologia e ricerca hanno restituito l’uomo alla natura: come una foglia, nella LEAF Community si abita, ci si muove, si lavora, generando energia vitale, trasformando sole, acqua, aria, in crescita, movimento, vitalità, progetti. La LEAF Community nasce per rendere concreta, la terza rivoluzione energetica, con l’applicazione di tecnologie leggere, decentrate, flessibili, capaci di produrre, orientare e dosare i flussi di energia in funzione delle necessità del momento ed i cui risultati siano misurabili e chiari, i consumi consapevoli, i costi economici ridotti e quelli ambientali annullati.

 Immagine 059x

La LEAF House è composta da sei appartamenti, una casa reale abitata da persone reali. La sua esposizione a sud permette il massimo sfruttamento degli apporti solari ed il miglior utilizzo dei pannelli solari termici e fotovoltaici. L’energia in eccesso viene immagazzinata grazie ad un sistema di accumulo Enel, basato su idrogeno e celle a combustibile. L’ambiente si difende tutelando gli alberi e crescendone di nuovi, ma anche con una nuova generazione di tecnologie di misura, controllo gestione dei consumi energetici e delle emissioni inquinanti degli edifici. Questa è la tecnologia Leaf House: oltre mille sensori misurano e regolano un edificio di sei appartamenti abitato, usato, sottoposto a esperimenti.

 

I sensori forniscono in tempo reale, attraverso il LEAF METER, l’impronta ecologica dell’edificio e permettono agli abitanti di modificare consapevolmente i propri comportamenti. Il ciclo dell’acqua, il rendimento energetico e le emissioni di CO2 sono i parametri esposti nel LEAF METER. I sensori, tuttavia, generano un intero panel di misurazioni finalizzati anche al comfort abitativo.

Misurare vuol dire dare valore ai dati e consapevolezza ai comportamenti.
Cambiare i nostri comportamenti vuol dire iniziare a far cambiare il sistema e l’approccio alla problematica ambientale.

 Leaf Meter Designer: Giorgio Di Tullio

Invito inaugurazione

Guarda il filmato (servizio, riprese e montaggio di Camilla Mozzetti – INSIDE ART Italia)

[nggallery id=11]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Spam Protection by WP-SpamFree